Capitolo 3 – The Jetzons / Hard Times

Ho scelto questo brano non tanto perché è poco conosciuto anche se è il più famoso del gruppo ma per la sua genesi che definire Laterale è riduttivo. A proposito, ricordiamo che oggi è il 29 agosto, data di nascita di Michael Jackson, che avrebbe compiuto 64 anni. Cosa c’entra Jackson con i Jetzons? Andiamo con ordine.

Anno 1994, in tutto il mondo fra febbraio e maggio esce il videogioco Sonic 3, penultimo capitolo sulla console a 16 bit Sega Mega Drive che all’epoca mi diede infinite soddisfazioni. Da fan di Sonic ho giocato e rigiocato a questo splendido platform che ha nel corso degli anni avuto un alone di mistero nella colonna sonora. Si vociferava che addirittura Michael Jackson, il Re del POP in persona e anch’esso fan di Sonic abbia composto parte delle musiche di questo terzo capitolo ma non si fece inserire fra i collaboratori perché non soddisfatto della resa musicale dello Yamaha YM2612, chip dedicato al sonoro della console.

C’è anche un’altra versione, molto più cruda: Michael fu eliminato da ogni riferimento al videogioco perché iniziarono ad arrivare a suo carico pesanti accuse di molestie sessuali su minori, per il dovere di cronaca tutte smentite dal processo concluso nel 2005.

Il 23 giugno 2022 finalmente il mistero si è almeno parzialmente risolto: Yuji Naka, uno dei più importanti autori di videogiochi dell’epoca, ha confermato tramite il suo account Twitter il coinvolgimento di Jackson nella composizione della colonna sonora senza lasciare però precisi dettagli; ci sono numerose teorie su internet a riguardo e una ennesima parziale conferma la abbiamo con la recente uscita della raccolta di giochi Sonic Origins pubblicata il 23 giugno 2022. Alcuni livelli proprio di Sonic 3 hanno canzoni che sono state cambiate: sono quelle composte da Jackson? Fra queste troviamo il validissimo brano del livello Ice Cap Zone, che spulciando nella rete è stata accreditata a Brad Buxer, tastierista americano e storico collaboratore proprio di Michael. Facciamo uno più uno e presentiamo dopo questo lungo preambolo Hard Times dei Jetzons, gruppo durato un paio di anni con una manciata di brani all’attivo che ripubblicò dopo la separazione del 1983 l’album The Complete Jetzons del 2008 dove spicca appunto Hard Times, con sonorità anni ’80 e lo stesso affascinante ritmo della controparte videoludica. Non abbiamo certezze se Jackson ci lavorò davvero, abbiamo comunque un brano davvero di buon livello che mi ha pienamente convinto. In questo caso mi sento di inserire entrambe le canzoni in modo da poter fare un confronto: quale preferite? La versione Mega Drive o quella dei Jetzons?

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 2 – Lucio Dalla / Tu Parlavi Una Lingua Meravigliosa

Quando si parla di Lucio Dalla bisogna abbassare il capo e ringraziare all’infinito per tutti i capolavori che ci ha lasciato e che sono diventati patrimonio culturale di tutti noi. La Canzone Laterale che propongo con queste misere parole è tratta dall’ album Anidride Solforosa, datato 1975. Un Dalla che collabora con il poeta Roberto Roversi, uomo fondamentale per la crescita artistica di Lucio, con il quale crea tre album prima di rompere il sodalizio e volare dal 1977 con il primo capolavoro, l’immenso Come E’ Profondo Il Mare con il quale scompare il Dalla cantante e inizia il mito.

Tu Parlavi Una Lingua Meravigliosa è una delicata e sofferta canzone d’amore e la prima volta che l’ho sentita non nego di essermi commosso; mi ha colpito il testo, così ben articolato nel quale prima c’è una minuzionsa descrizione fisica di ciò che accade intorno e successivamente entrano in gioco i sentimenti, così violenti da fare male. Quasi mi sono sentito quell’uomo in una piccola stazione di un paesino sconosciuto che riconosce il suo amore di tanti anni fa e non ha il coraggio di avvicinarla. Sento tutto lo strazio e il cuore in gola che non ti permette di parlare nonostante ci siano tante, troppe cose da dire.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 1 – John Lennon / I’m Stepping Out

Non potevo iniziare che da Lui, John Winston Ono Lennon, fondatore dei Beatles che insieme a Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr cambiò per sempre il modo di fare musica. Sì, sono troppo riduttivo ma ritratteremo i Fab 4 più volte con Musica Laterale di assoluto rilievo.

Il brano apre le danze all’ahimè postumo Milk and Honey datato 1984; John durante le session dello splendido Double Fantasy, nuovo lavoro dopo ben cinque anni di silenzio, provò diverse canzoni  e affinò solo quelle poi pubblicate nel lavoro uscito poco prima della sua tragica scomparsa; I’m Stepping Out è un robusto rock’n’roll, che grida al mondo “hey, sono John e sto tornando”; registrato in una demo voce e chitarra durante il suo viaggio alle Bermude, il brano è ottimista e quasi una liberazione, composto di getto dopo una serata in discoteca dopo anni di vita casalinga impegnato a fare il pane e a crescere il secodogenito Sean; la canzone è chiaramente una versione non definitiva, sentiamo infatti John che dà indicazioni ai musicisti come procedere; testo e musica sembrano comunque che non abbiano bisogno di ulteriori ritocchi e non resta che l’ immenso rimpianto di avere solo questo piccolo, grezzo, capolavoro nascosto.

Buon ascolto da Musica Laterale!

15 Agosto 2022

Si comincia! A Ferragosto sarà pubblicato il primo articolo di Musica Laterale! Lunedì alle 10.28 precise uscirà la prima canzone e a seguire giovedì 18 il secondo brano. La programmazione regolare partirà invece dal 29 agosto: ogni lunedì e giovedì, sempre alle 10.28, saranno pubblicati i brani che andranno a rimpinguare la playlist di musica Laterale su Youtube e Spotify.

10.28

Come si articolerà il blog? L’intenzione è quella di pubblicare ogni lunedì e giovedì alle 10.28 precise un articolo che proporrà un brano con una breve descrizione dell’artista, con piccoli aneddoti e curiosità. Si potrà seguire la playlist su Youtube e Instagram in modo da vederla crescere settimana dopo settimana. A brevissimo il primo articolo!