Capitolo 7 – Franco Battiato /  The Trains Of Tozeur

Franco Battiato, all’anagrafe Francesco Battiato (questo il suo vero nome) lo conosciamo ed apprezziamo tutti: compositore, filosofo, pittore, uomo di immensa cultura e creatore di alcune delle più belle canzoni italiane ha dato il suo meglio nel 1981 con il suo capolavoro La Voce Del Padrone; l’album è stato ricantato interamente in spagnolo La Voz De Su Amo, praticamente identico alla versione italiana con il testo tradotto pari pari in spagnolo.

Arriviamo al 1985 quando esce Echoes Of Sufi Dances, album in inglese dedicato al mercato d’ oltre oceano che contiene le sue più celebri canzoni con arrangiamenti rinfrescati, più votati all’elettronica e dai testi anche in questo caso che sono semplicemente delle traduzioni più o meno fedeli ai testi originali. Lo stesso anno esce anche Ecos De Danzas Sufi, album fotocopia ma con i testi in spagnolo.

Non riuscirà mai ad imporsi nel mercato americano, vuoi per la differenza di cultura musicale, vuoi l’accento maccheronico che lo ha penalizzato parecchio, come successe a Lucio Battisti con il suo Images  del 1977, ma a Battiato però perdoniamo tutto, e propongo la sognante The Trains Of Tozeur, brano che non ha bisogno di presentazioni. Ancora grazie di tutto Franco, ovunque tu sia.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *