Capitolo 47 – Magical Sound Shower / Hiroshi Kawaguchi

Oggi torniamo a parlare di videogiochi con un brano a dir poco superlativo. Composta dal maestro Hiroshi Kawaguchi per Out Run del 1986 per il quale compone anche gli altri due brani Passing Breeze e Splash Wave. In pochissimo tempo i cabinati (così venivano chiamati i mobili con monitor CRT, joystick e pulsanti nelle fumose sale giochi) vendettero tantissimo e i più fortunati riuscirono a giocare alla versione deluxe del gioco, uno speciale simulatore con tanto di volante, sedile e un innovativo sistema idraulico per simulare velocità e curve. La libertà che dava Out Run, con la Ferrari spider e la bionda a fianco, fece sognare (e bestemmiare!) un’intera generazione.

Kawaguchi già compositore di altre colonne sonore di videogiochi qui si supera, facendo diventare Magical Sound Shower un classico; nonostante sia stato usato il basilare Chip YM2151 il risultato è a dir poco stupefacente: il brano tra jazz e bossa nova è qualcosa che ti si incolla al cervello senza più mollarlo. Il Giappone degli anni ’80 per i videogiochi è l’Eldorado, talvolta anche per la musica.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 24 – Honda – L. Forssell / Quiet’s Theme

Torniamo ancora a parlare di videogiochi con questa dolcissima canzone tratta dal videogioco Metal Gear Solid 5. La serie creata da Hideo Kojima, arrivata al quinto capitolo, ha ridefinito il concetto stesso di videogioco, con una trama così profonda e piena di sfaccettature da sembrare un film di Christopher Nolan. Il protagonista del gioco ad una occhiata superficiale sembra quasi un moderno rambo, ma naturalmente c’è un mondo dietro. Dai nemici di fine livello tutti ottimamente caratterizzati fino alle ambientazioni dei vari giochi c’è sempre stata una cura maniacale per questa serie che parla di pace mentre si è in guerra e di disarmo nucleare con un rischio costante di una guerra mondiale. Per i non pratici ai videogiochi addirittura è uscito un libro che racconta la serie che dal 1987, anno di uscita del primissimo videogioco, racconta la intrigante trama dei vari capitoli.

Kojima ha sempre curato le sue opere in ogni dettaglio e naturalmente anche le colonne sonore sono parti integranti dei videogiochi; per Metal Gear Solid 5 data l’ambientazione anni ’80 troviamo brani di assoluto rilievo di A-Ha, Joy Division, Billy Idol tanto per citarne alcuni; oggi ci concentreremo su Quiet’s Theme,  uno dei brani conclusivi di questa avventura; Quiet nel gioco è una cecchina spietata che è stata modificata geneticamente da una terapia parassitaria che le permette di respirare tramite fotosintesi ed avere altri straordinari poteri. A dare il volto e voce di Quiet c’è l’attrice e modella olandese Stephanie Joosten, che interpreta questa canzone d’amore e libertà in maniera semplicemente perfetta.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 3 – The Jetzons / Hard Times

Ho scelto questo brano non tanto perché è poco conosciuto anche se è il più famoso del gruppo ma per la sua genesi che definire Laterale è riduttivo. A proposito, ricordiamo che oggi è il 29 agosto, data di nascita di Michael Jackson, che avrebbe compiuto 64 anni. Cosa c’entra Jackson con i Jetzons? Andiamo con ordine.

Anno 1994, in tutto il mondo fra febbraio e maggio esce il videogioco Sonic 3, penultimo capitolo sulla console a 16 bit Sega Mega Drive che all’epoca mi diede infinite soddisfazioni. Da fan di Sonic ho giocato e rigiocato a questo splendido platform che ha nel corso degli anni avuto un alone di mistero nella colonna sonora. Si vociferava che addirittura Michael Jackson, il Re del POP in persona e anch’esso fan di Sonic abbia composto parte delle musiche di questo terzo capitolo ma non si fece inserire fra i collaboratori perché non soddisfatto della resa musicale dello Yamaha YM2612, chip dedicato al sonoro della console.

C’è anche un’altra versione, molto più cruda: Michael fu eliminato da ogni riferimento al videogioco perché iniziarono ad arrivare a suo carico pesanti accuse di molestie sessuali su minori, per il dovere di cronaca tutte smentite dal processo concluso nel 2005.

Il 23 giugno 2022 finalmente il mistero si è almeno parzialmente risolto: Yuji Naka, uno dei più importanti autori di videogiochi dell’epoca, ha confermato tramite il suo account Twitter il coinvolgimento di Jackson nella composizione della colonna sonora senza lasciare però precisi dettagli; ci sono numerose teorie su internet a riguardo e una ennesima parziale conferma la abbiamo con la recente uscita della raccolta di giochi Sonic Origins pubblicata il 23 giugno 2022. Alcuni livelli proprio di Sonic 3 hanno canzoni che sono state cambiate: sono quelle composte da Jackson? Fra queste troviamo il validissimo brano del livello Ice Cap Zone, che spulciando nella rete è stata accreditata a Brad Buxer, tastierista americano e storico collaboratore proprio di Michael. Facciamo uno più uno e presentiamo dopo questo lungo preambolo Hard Times dei Jetzons, gruppo durato un paio di anni con una manciata di brani all’attivo che ripubblicò dopo la separazione del 1983 l’album The Complete Jetzons del 2008 dove spicca appunto Hard Times, con sonorità anni ’80 e lo stesso affascinante ritmo della controparte videoludica. Non abbiamo certezze se Jackson ci lavorò davvero, abbiamo comunque un brano davvero di buon livello che mi ha pienamente convinto. In questo caso mi sento di inserire entrambe le canzoni in modo da poter fare un confronto: quale preferite? La versione Mega Drive o quella dei Jetzons?

Buon ascolto da Musica Laterale!