Capitolo 57 – Adriano Pappalardo / Signorina

Adriano Pappalardo è un cantante, attore e personaggio televisivo famoso per il suo tormentone Ricominciamo e per le sue esternazioni televisive diventate virali grazie a trasmissioni di dubbio gusto.  

Esordisce nel 1971 con la casa discografica Numero Uno, fondata fra gli altri da Mogol e Battisti, e proprio con Lucio instaura oltre il rapporto professionale anche una profonda amicizia. Dopo l’album Immersione del 1982, inizia a lavorare a quello che è senz’altro il suo lavoro più importante coinvolgendo su idea di Battisti il paroliere Pasquale Panella che sotto lo pseudonimo di Vanera scrive tutti i testi di Oh! Era Ora (del quale parlai anni fa su Orrore a 33 giri), sorprendente album elettronico che diventa fondamentale in quanto dà inizio alla storica collaborazione fra Battisti e Panella dopo il divorzio artistico da Mogol.

Signorina è un brano al 100% panelliano: è necessario più di un ascolto per interpretare il testo, così ipnotico e profondo. La musica non è da meno con suoni elettronici ben dosati che si fondono con la potente voce di Adriano. Senz’altro una chicca da riscoprire.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 4 – Enzo Carella / Estrella Misteriosa

Il più sottovalutato cantante italiano, capace di capolavori assoluti come Malamore, Fosse Vero o la sanremese Barbara deve il suo fascino ai testi composti dal poeta Pasquale Panella, gigante della musica italiana che collaborò con Lucio Battisti dopo la separazione dallo storico paroliere Mogol.

La musica di Carella con quei testi così arzigogolati è ancora attuale e splendidamente moderna, alla faccia di tutti i cantanti indie dei giorni nostri. Enzo ci ha lasciato solo 7 album in trent’anni di carriera, con una pausa fra l’81 e il ’92 e un’altra fra il ’95 e il 2007. Proprio l’ultimo album contiene Estrella Misteriosa, una Canzone Laterale perfetta, costruita come una filastrocca d’amore dannatamente panelliana, piena zeppa di affascinanti ed ipnotici giochi di parole.

La semplicità e la dolcezza di Enzo nel cantare questa canzone ingiustamente passata nel dimenticatoio è toccante e ogni volta che la ascolto mi strappa un sorriso.  

Buon ascolto da Musica Laterale!