Capitolo 71 – Yellow Magic Orchestra / Solid State Survivor

Gli Yellow Magic Orchestra sono un gruppo di musica elettronica attivi dal 1978. Considerati precursori di generi quali elettropop, ambient house, synth pop, j-pop il gruppo giapponese riesce ad avere risonanza internazionale grazie al loro ricercatissimo pop creato da strumenti musicali alternativi quali sintetizzatori, drum machines, computers e sequencers e altre tecnologie (per l’ epoca) moderne e digitali.

Dal loro capolavoro Solid State Survivor del 1979 ho scelto il brano omonimo che dà il titolo all’album per la sua freschezza, per una affascinante richiamo alle composizioni di David Bowie (per non fare paragoni scomodi) e per l’irresistibile ritmo elettronico che ipnotizza e strega l’ascoltatore. Bellissimo.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 47 – Magical Sound Shower / Hiroshi Kawaguchi

Oggi torniamo a parlare di videogiochi con un brano a dir poco superlativo. Composta dal maestro Hiroshi Kawaguchi per Out Run del 1986 per il quale compone anche gli altri due brani Passing Breeze e Splash Wave. In pochissimo tempo i cabinati (così venivano chiamati i mobili con monitor CRT, joystick e pulsanti nelle fumose sale giochi) vendettero tantissimo e i più fortunati riuscirono a giocare alla versione deluxe del gioco, uno speciale simulatore con tanto di volante, sedile e un innovativo sistema idraulico per simulare velocità e curve. La libertà che dava Out Run, con la Ferrari spider e la bionda a fianco, fece sognare (e bestemmiare!) un’intera generazione.

Kawaguchi già compositore di altre colonne sonore di videogiochi qui si supera, facendo diventare Magical Sound Shower un classico; nonostante sia stato usato il basilare Chip YM2151 il risultato è a dir poco stupefacente: il brano tra jazz e bossa nova è qualcosa che ti si incolla al cervello senza più mollarlo. Il Giappone degli anni ’80 per i videogiochi è l’Eldorado, talvolta anche per la musica.

Buon ascolto da Musica Laterale!