Capitolo 74 – CCCP – Fedeli alla linea/ Amandoti

I CCCP – Fedeli Alla Linea sono stati un gruppo punk rock italiano attivi dal 1982 al 1990 in grado di influenzare ed ispirare le generazioni future grazie al loro punk filosovietico che ebbe riscontri importanti nella scena alternativa del Bel Paese. Schieratissimi, mischiano in maniera spontanea e precisa il credo politico quasi cieco alla provincia emiliana, leggera e a vocazione turistica e festaiola, creando qualcosa di realmente innovativo e unico. Ora kitsch, ora seri, prendono ispirazione alla new wave tedesca, in particolare ai Kraftwerk e agli Einstürzende Neubauten senza dimenticare la componente protopunk come i Ramones, qualcosa del cantautorato italiano e un tocco di dark inglese riuscendo addirittura a mischiare la musica popolare romagnola (il liscio) in punk più puro. Sentire per credere.

Il brano scelto per la nostra playlist è Amandoti, tratto dall’ultimo lavoro Etica Etnica Pathos del 1990, che possiamo definire Laterale anche nel contesto del gruppo; Giovanni Lindo Ferretti canta di un amore ormai logoro, quasi una preghiera di restare assieme nonostante la difficoltà del rapporto e riconoscendo la pericolosità del sentimento. Un vero e proprio capolavoro a mio parere.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 48 – The Dresden Dolls / Coin Operated Boy

I Dresden Dolls sono un duo statunitense formato da Amanda Palmer (della quale torneremo a parlare dei suoi album da solista) e da Brian Viglione. Con soli due album all’attivo più una raccolta di lati B offrono un’esperienza teatrale oltre a quella musicale, abbracciando il ricercatissimo punk cabaret, un particolare genere che unisce divertenti siparietti ispirati alla Vaudeville, musica punk, e gothic burlesque. So che sembra una supercazzola, ascoltate qualche brano o date un’occhiata al loro sito e il tutto sarà più chiaro.

Il brano che arricchirà la playlist di Spotify è Coin Operated Boy, forse non esattamente un brano Laterale per il discreto successo che ebbe all’uscita, complice il particolare video ed il testo velatamente esplicito, ma il brano è quasi scomparso dai radar e allora lo riproponiamo perché merita davvero.

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 42 – Tre Allegri Ragazzi Morti / Volo Sulla Mia Città

Ho conosciuto i TARM grazie alla copertina del loro primo lavoro, Piccolo Intervento A Vivo del 1997. Per la prima e unica volta in vita mia ho comprato un CD solo perché la copertina mi sembrava bella, con quei tre scheletri in bella vista. Scoprii in seguito che il cantante e leader, Davide Toffolo, è anche un ottimo ed apprezzato fumettista. Dapprima esponenti di rilievo nella musica alternativa con il loro garage all’italiana si sono con il tempo affinati passando dal pop/rock al rock con influenze latino americane, dal reggae al dub più spinto fino ad arrivare all’hip hop con l’ultimo lavoro Meme K Ultra. Un percorso non ancora terminato  che sicuramente ci regalerà ancora nuove evoluzioni ed emozioni.

Oggi parliamo di La Testa Indipendente del 2001, terzo lavoro più maturo e più curato negli arrangiamenti rispetto ai due lavori precedenti.

Volo Sulla Mia Città è un potente rock con un riff irresistibile e una melodia semplice ed efficace; mi piace immaginare che se fosse stata proposta a gruppi pop punk statunitensi (chi ha detto Green Day?) sarebbe diventata una hit mondiale (giudizio squisitamente personale)

Buon ascolto da Musica Laterale!