Capitolo 66 – I Micronauti / Daitarn III

A cavallo degli anni ’70 e ‘80 la scena musicale italiana trova il suo punto massimo sia dal lato cantautorale, per album bellissimi e divenuti immortali, sia per la minuziosa produzione delle sigle per i cartoni animati che come qualità e quantità non hanno nulla da invidiare alle hit del tempo, tanto che in diversi casi nelle classifiche dei singoli più venduti troviamo brani proprio di questo genere. Per la maggior parte delle volte i gruppi che cantano questi brani sono pseudonimi con autori e produttori di grande spessore, come Vince Tempera, Augusto Martelli o gli immensi fratelli Guido e Maurizio De Angelis. Oggi parliamo di un brano dei Micronauti dove si celano il già citato Vince Tempera e Giancarlo Balestra, membro del gruppo Fratelli Balestra attivissimi negli anni ’80 proprio incentrata nella produzione di colonne sonore e musiche per bambini, ben prima dell’egemonia di Cristina D’Avena e successivamente di Giorgio Vanni.

I Micronauti, durati giusto il tempo di incidere tre sigle dei cartoni animati nel 1980, hanno creato una hit indimenticabile con un tiro assurdo e un giro di basso semplicemente perfetto: Daitarn III. A mio modestissimo parere è una delle più belle sigle di sempre, forse non esattamente un brano Laterale ma in qualche modo da riscoprire e soprattutto da ascoltare a tutto volume!

Buon ascolto da Musica Laterale!

Capitolo 61 – Alessio Caraturo / Goldrake

Oggi torniamo a parlare di brani tratti da cartoni animati. Alessio Caraturo è un cantautore napoletano che ha avuto poco riscontro e ha ottenuto un poco di notorietà soprattutto per la cover acustica di Goldrake, il famoso cartone animato giapponese degli anni ’70 la cui splendida colonna sonora è stata curata degli Actarus, gruppo creato appositamente per le sigle di cartoni animati nel quale si celano musicisti di grande spessore, come già raccontato nel capitolo 44 del blog: in questo brano troviamo infatti Vince Tempera come coautore del brano e Ares Tavolazzi, bassista degli Area. La cover trasforma l’irresistibile brano da disco anni ’70 in una una delicata ed intima ballata voce e chitarra.

Buon ascolto da Musica Laterale!